Sopravvissuto agli eventi farseschi ma assolutamente letali in Happy Death Day (2017), la vivace sorellastra, Tree Gelbman, si ritrova nello stesso dormitorio del college, grato di essere vivo. Tuttavia, questa volta, è il compagno di stanza di Carter, Ryan, che afferma di rivivere lo stesso giorno paradossale più e più volte, come un misterioso paranoico assassino in una maschera a denti piccoli con un grande coltello da cucina ha fatto l’abitudine di uccidendolo. In tali...

Cet article provient du blog Cineblog01. Retrouvez également son article UNA GIUSTA CAUSA 2019 et Alita (2019).
Lire la suite sur le blog ›