Il film inizia con una grande sequenza che ci introduce nel mondo post apocalittico-steampunk e come funziona. Ma dal loro film il film è prevedibile e affrettato, con linee narrative che hai visto altrove ed eseguite meglio altrove. La prevedibilità non sarebbe male se la storia e la maggior parte dei suoi personaggi fossero abbastanza convincenti da permettere al pubblico di essere investito e curato. All’inizio del terzo atto del film ho cercato rapidamente di rovistare...

Cet article provient du blog Cineblog01. Retrouvez également son article Men in Black: International (2019) et Mortal Engines (2018).
Lire la suite sur le blog ›